I apologize

Racconti

Di seguito cosa accadde ad un esponente del movimento dell’elettrofiga mentre tentava di rimorchiare una brava ragazza.

I apologize.

Me l’ha sussurato mentre ero in fila al bar. Me l’ha sussurato caldo come il risveglio della Domenica mattina.

Girandosi con i due bicchieri in mano e lo sguardo perso nella stanza fumosa aveva fatto accidentalmente rovesciare numerose gocce di Moscow Mule sulla mia nuova giacca nera, my new little black jacket.

Si é girato di scatto non appena ha sentito il lieve urto del suo gomito contro il mio braccio. 

Occhi bassi sulla mia spalla dove nel frattempo si allargava la traccia del suo passaggio.

I apologize.
Sguardo questa volta dritto e diretto sugli occhi. Pupilla contro pupilla, iride contro iride, ciglia contro ciglia. 

I apologize, chiedo scusa.

No problem. 

Vuoi un chewing gum?  

Calda, come l’inverno berlinese. 

La nuova esotica tecnica di rimorchio che si trova nei piú innovativi club della City.

Dedicato a te: Deodorante (come ti ho suggerito qui) e, se bevi, come minimo delle caramelle alla menta in tasca. Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...