Argentina, in nome del tango e di Diego

Un viaggio fatto mesi fa.

Buenos Aires. Cittá caotica, rumorosa, solare, coloniale, povera, ballerina, sporca, appariscente, calda. Il cielo azzurro, i sorrisi, la musica, i colori, le radici, le ville. Le donne, i quartieri, gli odori, il traffico. Un teatro che diventa libreria, le strade che diventano piste da ballo, miti  del pallone come divinitá. E poi la Patagonia, immensa, deserta, fredda. Naturalmente spettacolare, senza fronzoli.

Un ricordo di fine estate dall’altra parte del mondo.

Aerolineas

ba 3

ba

Colori

formica

me

mito 3

mito

Ombre

patagonia 3

patagonia 4

patagonia 5

patagonia 6

tango

Un Libro a teatro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...