Nel dubbio viaggia. Destinazione BCN

Si gioca sulla spiaggia mentre fuori il sole riscalda le spalle e la pancia e brucia la punta del naso.

Per bere il calore ci si ferma e ci si appoggia ovunque, che sia una panchina in centro o una bicicletta vicino al mare.

Gli alberi delle barche a vela nel porto appaiono come tanti spilli che bucano un cielo tremendamente limpido e azzurro.

L’arenile é grande. Pulito. Animato. Giovani in pausa pranzo, comitive goliardiche che festeggiano addii alla singletudine, fanciulle in topless che pare che a Barcellona sia la moda del momento.

Le strade sono strette. Un labirinto semibuio e a tratti deserto. L’odore di bucato invade le narici e ricorda casa. Scambi clandestini di figurine ravvivano una tranquilla Domenica pomeriggio mentre le bandiere sgualcite della squadra di calcio locale diventano l’uniforme delle antiche ringhiere dei balconi del quartiere. Si vedono cuori ovunque. Il romanticismo non muore neanche al sole e ció mi rallegra.

I gabbiani svolazzano sopra le teste dei turisti che oziano e digeriscono fuori dalla Boqueria mentre dentro si urla, si mangia, si beve e si scattano miliardi di fotografie. La gente é tanta e si ammassa davanti ai colori e ai gusti del cibo. Il profumo del pesce si appiccica sulle mani mentre il sapore sfuggente delle ostriche sguizza tra la lingua e il palato. A Berlino il pesce é quasi sempre surgelato.Il tempo si dilata. La notte inizia tardi e l’aria frizzante della sera non disturba l’appetito. Si fa la fila per un tavolo di fronte alla luna. I sorrisi abbondano sulle bocche dei commensali e dei fumatori, che vivacemente discutono all’ingresso, appollaiati intorno ai calici pieni. I ricci non si possono nascondere, sono ribelli e capricciosi e tanti e neri. La timidezza non esiste in Spagna e la parola guapa echeggia e rimbalza tra i vicoli e negli sguardi, suscitando reazioni divertenti e divertite. Dovrebbe essere inserita nei dizionari di tutto il mondo.

Un nuovo interesse primaverile all’orizzonte. Tra luce e mare.

La libertá di una decisione, la luciditá di una scelta, l’ambizione di un sogno, il desiderio di nuovo, la passione di un’idea, la fermezza di un gesto e la consapevolezza che spesso la dolcezza piú bella é quella semplice, come qualcuno che ci tiene per mano mentre proviamo a prendere il volo.

Bagnini

Bici

cuori

giochi 1

IMG_3773

IMG_3850

IMG_3895

mano

righe

skate 2

skate 8

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...